user_mobilelogo
No result...

 

Data:

Domenica 25 settembre 2022 - Escursione rinviata a domenica 16 ottobre causa maltempo

Dosso di Costalta 

Dislivello:

590 mt. - Durata 3.45 ore + soste - Lunghezza km. 11  

Ritrovo :

Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 7.20 - Partenza ore 7.30

Pove del Grappa - Birreria ai Trenti ore 7.45 

Referente:

Luciano Magrin (cel. 338.7689438)

Trattasi di un’escursione ad anello, facile nonostante il ripido sentiero di discesa.
Il percorso parte dal P.so del Redebus, raggiungibile via Valsugana, Pergine Valsugana, Valle dei Mocheni e deviando, poco prima di Lenzi a sinistra. Durante il percorso l’eventuale colazione è libera e ci troveremo al Passo per iniziare a camminare alle 9.40.

L’escursione inizia per una strada forestale (sv. 457) chiamata anche Senter dei Russi (in memoria dei prigionieri russi che la costruirono durante la 1° guerra mondiale per conto dell’Impero Austro-ungarico). A quota 1.695 ca. (dopo ca. 45 minuti) si abbandona la forestale e l’itinerario, con lo numero di sv. e nome del sentiero, devia a sx. continuando a salire abbastanza dolcemente in costa (talvolta fra l’erba alta). Dopo un’ulteriore mezz’oretta arriveremo al bv. di q. 1.858 dove faremo uno spuntino e dove è possibile prendere alternativamente il sent. sv. 404A. Noi invece continueremo per il sv. 457 fino al successivo bv. di q. 1.827 (ulteriori 20 minuti), dove prenderemo a sx. il sentiero sv. 404 che sale da Miola di Pinè e che si porterà in mezz’ora sopra il Dosso di Costalta, dove consumeremo il nostro pranzo al sacco godendosi un panorama che spazia dal Gran Pilastro (sopra il Brennero), alle Piccole Dolomiti, passando per la Cresta di confine, il Cevedale, le Dolomiti di Brenta e la Vigolana.
Il ritorno alle auto avverrà continuando per il sent. sv. 404 che, scendendo talvolta ripidamente, passa per M.ga Combroncoi (45 minuti). M.ga Pez (altri 35 minuti) e infine giunge con altri 20 minuti alle nostre auto al P.so del Redebus. Durante tale discesa si attraversano dei tratti di bosco distrutti dal furore della tempesta Vaia dell’ottobre 2018 in un modo che se non si vede non ci si crede.

Buona escursione a chi vorrà partecipare.

 

Album 2021-22

Album 2020-21

Album 2019-20

Album 2018-19

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok