user_mobilelogo

 

Data:

Domenica 22 settembre 2019     

Biv. Scopel 

Dislivello:

600 mt. - Durata: 5 ore + soste 

Ritrovo :

Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 7.50 - Partenza ore 8.00 

Romano d'Ezzelino - Scuole Elementari ore 8.30

Referente:

Eva Nardulli e Claudio Ceccato (cel. 338.4831894)   

Partenza escursione ore 9.45 dal Centro Didattico Aula Verde Valpore

Il luogo della partenza si raggiunge percorrendo la strada Cadorna da Romano d’Ezzelino in direzione Cima Grappa; al bivio (3-4 km prima della cima) si prosegue in direzione Feltre tenendo la sinistra. Si supera il Rifugio Scarpon e si arriva fino all’Albergo Forcelletto. Si scende poi verso la Valle delle Bocchette e si seguono le indicazioni per Valpore dove si trova un’ampia area per la sosta delle auto.

Si tratta di un percorso ad anello con un’iniziale impegnativa salita nel bosco, passando accanto al già visto Fojarol, per arrivare alla Malga Valpore di Cima da dove si prende di seguito l’Alta Via degli Eroi che arriva da Cima Grappa. Il percorso è molto suggestivo sia dal punto di vista paesaggistico (si vedono le due valli, le Bocchette e valle delle Mure, nonchè tutte le vette circostanti – feltrine, altipiano di Asiago e oltre) che storico (vi sono ancora tracce delle trincee della Grande Guerra, resti di alloggiamenti, ecc. - foto 1). Sono zone principalmente di pascoli (ovini e bovini) che si sviluppano sul versante nord del Massiccio del Grappa.
In un altalenante saliscendi sul sentierino principalmente ad est del crinale si raggiungono in successione i monti Casonet, Col dell’Orso e Salarol, riconoscibile per la croce di vetta. Qui potremo decidere se raggiungere le tre “cime” dei Salaroli ed eventualmente la finale Cima Valderoa dove termina il sentiero di cresta (foto 2).

Scopel 1  Scopel 2 

Ritornando, poco sotto la cima del Col dell’Orso si intravede il bivacco Scopel, una bella costruzione restaurata dal Comune di Seren sui resti della Malga Murelon. Questa è la parte più difficoltosa del percorso perché non essendoci un tratturo o sentiero segnato occorre attraversare zigzagando il prato in forte pendenza per portarsi a quasi 200 mt. più sotto; la sosta al bivacco con belle vedute sulle Bocchette, Cima val Tosella e gli altipiani di fondo ripagano della fatica.
Dopo la sosta al sacco un comodo sentiero di facile percorrenza e nel bel bosco di faggi ci riporta in circa 45 minuti alla Malga Valpore di Cima per poi scendere in ulteriori 45 minuti circa, utilizzando la strada forestale, al parcheggio.

Chi non se la sentisse di affrontare la ripida discesa verso il bivacco dall’Alta Via può decidere di raggiungerlo dalla Malga Valpore di Cima, percorrendo il sentiero che si farà al ritorno.

Per info e/o comunicazioni:
Eva o Claudio tel. 3384831894

 

 

Album 2019-20

Album 2018-19

Album 2017-18

Album 2016-17

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok