user_mobilelogo

 

Data:

Domenica 9 giugno 2019       

SAT Ravina 

Dislivello:

650 mt. - Durata 4,30/5 ore - Lunghezza 14.5 km. circa 

Ritrovo :

Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 6,50 - Partenza ore 7.00

Pove del Grappa - Pizzeria ai Trenti ore 7.15

Trento - Parcheggio Zuffo ore 8.30  

Referente:

Renzo Buglioli (cel. 347.3115143) e Michela Siviero (cel. 348.3381921)      

Il parcheggio ZUFFO a Trento si trova presso l'uscita 6 dalla tangenziale: ca. 2 km dopo la galleria lunga che arriva a Trento dalla Valsugana in direzione Verona e prima del cavalcavia che porta a Riva del Garda.

Difficoltà escursione: facile

Avvicinamento in auto al punto di partenza: partendo dal parcheggio di Trento ci si avvia in direzione Riva del Garda e dopo circa tre chilometri si gira per Sopramonte – Monte Bondone.
Percorsi ca. 2 km dopo il paese di Sopramonte si gira a destra per Malga Brigolina – Malga Mezzavia e percorsi altri 5 km si arriva al parcheggio della pista da sci “rocce rosse” a quota 1210 dove lasciamo le macchine e comincia l’escursione.

Dal parcheggio si imbocca la strada forestale (sentiero 621) in direzione del Rifugio Viote.
Dopo circa 2 ore di salita non impegnativa si arriva al Centro del Fondo delle Viote a quota 1550 dove si possono ammirare le 3 cime del Monte Bondone, la Cima Palon (versante ovest) e il Gruppo del Brenta.
Qua ci si può fermare per una breve sosta (caffè/aperitivo/w.c.).

Ripreso il cammino si attraversa parte della piana delle Viote/Pra dell’elica in direzione sud/est fin sopra le Vecchie caserme austro ungariche per imboccare poi il sentiero che porta verso la Val di Gola (serie di valli e gole che dal versante est della Cima Palon scendono verso il paese di Ravina/Trento) dove si possono osservare anche vecchie postazioni/fortini della prima guerra.
Dopo circa 1 ora si arriva alla Baita S.A.T. di Ravina a quota 1650 .
Da qua si può ammirare la Valle dell’Adige e parte della città di Trento, la Marzola, la Vigolana e le montagne dell’alta Valsugana.
Presso la Baita possiamo consumare il pranzo al sacco usufruendo dei tavoli esterni messi a disposizione.

Dopo il pranzo si ritorna dallo stesso sentiero fino alle pendici ovest della Cima Palon e, costeggiando le medesime, ci si porta verso la Piana delle Viote e la si percorre nella parte più alta (sentiero 607) fino all’intercettazione della pista da sci “rocce rosse”.
Attraversata la pista si percorre il sentiero 607 che si snoda in discesa in magnifici boschi di abeti caratterizzati da un terreno composto da grandi massi di epoca glaciale, dopo circa 1 ora e mezza si arriva al parcheggio.

Per chi non se la sentisse di fare tutto il giro completo può salire con la macchina fino al Centro del Fondo delle Viote, aspettando lì il gruppo per poi recarsi tutti assieme alla Baita S.A.T. per il pranzo .
Questo giro esclusa la sosta è di circa 1 ora e mezza con pochissimo dislivello.

Buona escursione a tutti.

 

 

Album 2018-19

Album 2017-18

Album 2016-17

Album 2015-16

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok