default_mobilelogo
No result...
Data: 26 maggio 2013 - Gita annulata causa sentiero chiuso per frane - Rinviata a data da destinarsi.
Dislivello: 410 mt. - Durata stimata con soste: 5 - 5,30 ore
Ritrovo : Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 7.20 - Partenza ore 7.30
Capogita: Ottorino Munaro

 

Equipaggiamento: adatto alla stagione, scarponi obbligatori, carta Tabacco 1:25.000 N° 029.

BUTTERLOCH (Buco del Burro)

Ai piedi del Weisshorn (Corno Bianco), tra la località di Ober Radein (Redagno di Sopra) e Il Santuario di Maria Weissenstain (Madonna di Piatralba), si apre alla vista dell’escursionista un vero e proprio Canyon del Colorado in miniatura, lungo circa 7 km e profondo dai 300 ai 400 metri .
Percorrerlo, come noi faremo, significa andare indietro nel tempo all’epoca in cui sopra la placca porfirica atesina si depositarono (circa 250 milioni di anni fa) le rosse arenarie della Val Gardena.
Data la tortuosità del tragitto, percorrerlo significa vivere una vera e propria avventura: infatti ad ogni ansa cambiano gli scenari e non sai mai cosa ci riserva il tratto ancora da fare fino a quando non se ne entra a far parte.



PREMESSA

Gita facile adatta a tutti, presenta solo una difficoltà iniziale consistente in un tratto di corda metallica lungo circa 10 metri per entrare nel greto del torrente.

Descrizione della gita: inizio ore 11.00

Parcheggiate le auto lungo una strada sterrata nei pressi della trattoria Nigglhof (Q.ta 1.595) si scende per il sentiero n° 7 fino all’ incrocio con la stradina sterrata proveniente da In Der Stadt, si segue detta strada fino al bivio con il sentiero n°3 (Q.ta 1.577) imboccato il quale si scende fino al torrente Bletterbach (Rio delle Foglie) passando per un tratto attrezzato dove bisogna prestare un po’ di attenzione. (Q.ta 1.394).
Da qui si entra in un’altro mondo, dove il tempo sembra non essere mai esistito, si risale il torrente attraversandolo innumerevoli volte alla ricerca della via più facile, cercando di non bagnarsi i piedi nella molta acqua di questo periodo.
Alla fine si sale per una comoda scala metallica con corrimano fino ad un pianoro da dove, oltre che fare la nostra sosta pranzo, si puo ammirare la maestosità del Butterloch (Buco del Burro), in quanto provenendo dall’interno non si ha la percezione della grandezza di questa voragine scavata dall’acqua nei millenni. (Q.ta 1.554).

Sosta pranzo ore 13.00

Per non usare la solita frase che mi avvilisce tutte le volte che la sento "pranzo al sacco", dico che una volta calmata la fame alleggerendo gli zaini del vino e del resto e dell’altro portato da casa, abbiamo due alternative o proseguire per il sentiero n°G che porta sotto al Weisshorn (Corno Bianco) oppure ritornare per il sentiero n°4 (differenza tra le due soluzione 30 min.).

Arrivo previsto alle macchine ore 15//15.30.
 
Buona escursione a tutti.

Album 2017-18

Album 2016-17

Album 2015-16

Album 2014-15

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok