default_mobilelogo
Data: 8 gennaio 2012
Dislivello: 200 mt.
Ritrovo :

Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 7.20 - partenza ore 7.30

Passo del Zovo ore 9.00

Capogita: Giuseppe Scapin

Da Belvedere percorriamo la “Gasparona “ direzione Thiene e quindi Valdagno.
All' ingresso della strada del tunnel per Valdagno imbocchiamo la strada a destra, seguendo le indicazioni segnaletiche per passo del Zovo.
Arrivati al passo (luogo dell'eventuale secondo ritrovo), dopo circa un ora e mezza dalla partenza, si può fare colazione nel bar trattoria, nel quale, al termine dell'escursione ci fermeremo per pranzare.
Per pranzare occorre prenotarsi almeno per il venerdì precedente, poiché il gestore deve preparare e programmarsi.

La nostra facile escursione parte proprio dal passo, e seguendo la strada provinciale per qualche centinaio di metri in direzione Valdagno si devia a destra, dove notiamo le indicazioni per Civillina, Castrazzano e Sette Fè; dopo un paio di chilometri in una curva a gomito si prosegue a destra per una strada sterrata.
Questa ci condurrà, con una lieve salita alla località Fonte Civillina, dove è situato il rifugio omonimo (metri 759): chiuso, in fase di ristrutturazione.
Sono passate circa due ore dalla partenza.
Da qui si potrebbe salire in cima in circa 30 minuti, ma noi per questione di tempo oggi non la effettueremo.
Ritornando sui nostri passi, seguiamo la carrozzabile fino al Passo del Colombo in 15 minuti.
Siamo a nord del M. Scandolara, il tratto è in ombra e praticamente in piano e ci porta, in circa un ora, al passo Zovo, completando il giro.
Il pranzo alla trattoria “Passo Zovo” costa € 20 tutto compreso, scelta su due primi, due secondi, più vino o birra alla spina, acqua e caffè.
Confidando in una giornata serena, auguro buona passeggiata a tutti.

Album 2017-18

Album 2016-17

Album 2015-16

Album 2014-15

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok