default_mobilelogo
Data: 9 dicembre galzignano
Dislivello: escursione semplice da 445 m. a 470
Ritrovo : Torreglia (pasticceria La Torre) ore 9.00
Capogita: Luciano Magrin
Ottorino Munaro

Ennesima spedizione onde permettere la riproduzione del musso: se nessuno lo mangia, nessuno lo alleva.




Partenza dell’escursione dalla provinciale che collega Torreglia a Galzignano al bivio per via Pianzio, accanto all’Albergo Belvedere, alle ore 9.45 (quota m. 45 circa).

La camminata, complessivamente facile
:
Inizia in tranquilla salita seguendo la stradina asfaltata che passa davanti all’Azienda Agricola Selmin. Poco dopo, lasciando a sinistra l’entrata di Villa Benacchio, si gira a destra e passando fra un paio di case si prosegue sullo sterrato.
Dopo circa 15 minuti di cammino, giunti nei pressi di un ponticello con svolta a destra (quota m. 125 ca.) si prende a sinistra il sentiero che con erta salita in continui tornanti (bella vista sulla pianura) permette di raggiungere in circa mezz’ora la Croce (quota m. 340 ca.) posta lungo la strada che da Torreglia Alta porta all’Eremo di Monte Rua.
Si segue la strada asfaltata fino all’ingresso dell’Eremo e si attraversa il relativo bosco per uscire dalla parte opposta e raggiungere per sentiero la località Il Roccolo (quota m. 393) in un’ulteriore mezz’ora.
Da qui si segue la strada asfaltata: si passa davanti alla chiesetta sotto il Monte Orsara, si lascia a sinistra la strada che sale al Passo Roverello e al successivo bivio si prende a sinistra per raggiungere la Trattoria da Oci (quota m. 327 – arrivo previsto per le 11.45).

Il pranzo è previsto in trattoria (per chi ha prenotato) o al sacco.

Partenza per il ritorno per le 14.30.

Si ripercorre l’itinerario del mattino fino alla chiesetta sotto il Monte Orsara (in circa 45 minuti). Prendendo il sentiero sul retro della stessa si aggira il citato monte (ai vari bivi si prende sempre la destra), si sbuca in una stradina asfaltata (Vicinale Cengolina) e seguendo la stessa si raggiunge la SP 99 Cengolina (ulteriori 30 minuti).
Si segue la provinciale (nella prima parte attenti al traffico – poi c’è un ampio marciapiede) ed in un’ulteriore mezz’ora si raggiunge il centro di Galzignano Terme, dove l’escursione finisce nel parcheggio vicino alla chiesa (arrivo previsto per le 16.15).

Considerando l’impossibilità di parcheggiare nei pressi della partenza gli autisti provvederanno al mattino a portare le auto in centro a Galzignano (dista poco più di un km. dall’Albergo Belvedere).

Confidando nei favori del tempo i capi-gita augurano buona escursione.



p.s.: data la stagione e la natura del terreno dei Colli si consiglia – per chi pranza in trattoria – di portarsi un paio di scarpe di riserva.

Album 2017-18

Album 2016-17

Album 2015-16

Album 2014-15

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok