user_mobilelogo

Data:

Sabato 21 e Domenica 22 Luglio 2018  

Picco di Vallandro

Dislivello:

1° giorno: 330 mt. - Durata 2 ore

2° giorno: 860 mt. - Durata 3 ore 

Ritrovo :

Piazzale Belvedere di Tezze sul Brenta ore 6 00 di Sabato 21 luglio e partenza alle ore 6.15                                                                                                         

Referente:

Andrea Menegazzo (cel. 333.4789275)  

Punto di appoggio rifugio Vallandro, costo ½ pensione € 45 (pagamento soltanto in contanti)
Obbligatorio sacco lenzuolo, per chi non l'avesse possibilità di noleggio al rifugio al prezzo di € 4 e € 3 per asciugamano - supplemento per doccia € 3


ITINERARIO: Da Belvedere andiamo fino a Villorba (TV) dove prenderemo l'autostrada per Belluno.
Usciti dall'autostrada ci fermeremo per la colazione all'Hotel 4 valli vicino a Longarone. Riprenderemo il nostro viaggio per la SS 51 passando per Cortina fino a Dobbiaco, dove svolteremo a sx per la SS 49 della Val Pusteria.
Oltrepassata la località Villabassa gireremo a sx per lago di Braies, dopo un po' gireremo nuovamente a sx con indicazioni Pratopiazza. Arrivati al casello (per pagamento pedaggio) di località Ponticello ci compatteremo con le auto perchè con un codice potremmo passare gratuitamente fino al parcheggio.


Dal parcheggio per comoda strada bianca in circa 30 minuti arriviamo al rifugio Vallandro dove depositeremo le cose non necessarie per l'escursione. Dal rifugio prenderemo il sent. N° 34 che in circa in un' ora e trenta ci porterà alla cima del monte Specie. Pranzo al sacco e ritorno per la stessa strada.


2° giorno: fatta la colazione ci porteremo alle auto dove lasceremo le cose che non servono per l'escursione.
Dal rifugio Pratopiazza prenderemo sulla sx il sent. con segnavia 40 dove per comodo sentiero iniziale e un po' più impegnativo verso la fine arriveremo all'anticima del picco di Vallandro. Da qui fino alla cima il sentiero sarà un po' più impegnativo perchè sarà per breve tratto un po' esposto e servito di catena passamano, poi l'ultimo tratto fino alla croce è un po' in cresta.
Anche in questo caso è previsto il pranzo al sacco, però nulla vieta che se arriviamo in cima in orario discreto, dopo aver ammirato il paesaggio possiamo ritornare indietro e pranzare al rifugio Pratopiazza.
Finito di pranzare ci avvieremo alle nostre macchine per il ritorno.


Buona escursione a tutti!!!

 

Album 2018-19

Album 2017-18

Album 2016-17

Album 2015-16

Su questo sito usiamo cookie . Navigando accetti! Ok